Ciao a tutti, oggi volevo fare un breve excursus in ambito immobiliare per parlarvi di una cosa che si chiede spesso: meglio comprare o meglio affittare un appartamento?

Oggigiorno con le leggi che ci sono, le agevolazioni fiscali soprattutto, in ambito di ristrutturazione o anche nel nuovo (con il garage ad esempio), è tendenzialmente un grosso vantaggio comprare, nel senso che si rientra dell’investimento nel giro di un anno un poco o poco più (rispetto ad affittare).

È anche vero che poi occorrono 10 anni per avere gli sgravi fiscali, però diciamo sostanzialmente che vai a recuperate gli interessi del mutuo molto presto rispetto all’affitto e questo è dovuto alle agevolazioni fiscali.

Se si va a ristrutturare o si va a comprare con la possibilità di acquistare in concomitanza anche un garage, si recuperano presto le spese dovute all’acquisto rispetto ad essere in affitto.

Ovviamente se si ha una buona alternativa al posto dell’immobiliare può valere il discorso dell’affitto perché tendenzialmente quando vai a comprare dopo hai sempre da pagare il mutuo che occupa circa l’ottanta per cento delle spese della casa e devi sborsare comunque un 20-30% di capitale e anche poi acquistare tutti i mobili, mentre se vai in affitto puoi trovare anche degli affitti con già ammobiliato…

Per cui tendenzialmente comprate casa se potete (da ristrutturare o nuova con garage) e soprattutto come prima casa, in questa occasione, in questo momento, se però avete alternative o non avete liquidità ovviamente meglio stare in affitto.

In questi ultimi anni con le agevolazioni è parecchio più conveniente rispetto al passato andare a comprare rispetto che affittare.


Se si decide di acquistare è fondamentale riuscire a capire il prezzo corretto di mercato perché è quello che poi farà la differenza all’ora della vendita e per questo tendenzialmente è sempre meglio una persona esperta nelle valutazioni che spesso non è l’agente immobiliare perché ha un conflitto di interesse… un esperto esterno che fa la consulenza e ti dice qual è il prezzo all’interno del quale tu puoi andare a comprare (o anche a vendere nel caso in cui ci sia la vendita) è molto più importante rispetto al passato.

Infatti adesso l’inflazione è molto bassa e il fatto di andare a comprare bene si nota molto di più perché in passato con un’inflazione alta tutti facevano soldi con l’immobiliare ma spesso era una perdita coperta dall’inflazione galoppante.

Quindi è ancora più fondamentale riuscire a comprare bene, e adesso che i prezzi delle case si sono abbassati se uno vuol vendere la casa per comprare magari una casa più bella, anche la casa più bella costerà meno in proporzione, quindi risulta una buona strategia anche quella di vendere male ora per ricomprare benissimo subito dopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.