Chiunque si sia trovato a dover scegliere un inquilino per il proprio appartamento, si trova sempre di fronte alla medesima domanda una volta firmato il contratto:

avrò fatto la scelta giusta ?

Infatti, molto spesso, per inesperienza o per la fiducia che ci ispira il potenziale inquilino, potrebbero non essere state fatte tutte le verifiche volte ad evitare che siano sorprese in futuro, quasi sempre sgradite.

Ma procediamo con ordine. Il proprietario si trova solitamente di fronte a due scelte quando decide di affittare il suo appartamento

  1. Procedere in autonomia, pubblicando un annuncio sui portali gratuiti ed occupandosi direttamente della selezione
  2. Affidarsi ad una agenzia immobiliare di zona, che si occuperà di trovare un candidato

Entrambe le scelte hanno dei vantaggi e degli svantaggi.

Scegliere in autonomia

Qualora il proprietario decida di muoversi in autonomia, potrebbe non avere ben chiaro il reale prezzo di mercato al quale è possibile affittare l’appartamento. Il più delle volte il prezzo richiesto è un prezzo desiderato, frutto di considerazioni che seppur lecite (es. appartamento ottimamente manutenuto e già arredato) tendono solitamente a sovrastimare il suo reale valore, che non viene ad essere basato su una stima comparativa dei prezzi analoghi per zona e tipologia di appartamento.

Questo approccio ha dei vantaggi ovvi: qualora si riesca ad affittare al prezzo desiderato, si è trovato un inquilino al prezzo desiderato e risparmiando la provvigione dell’agenzia. Ma è davvero così?

Nella nostra esperienza, molto spesso i proprietari tendono a accelerare la scelta dell’inquilino qualora questo acconsenta a pagare il prezzo richiesto. Ma questo è uno sbaglio che può costare molto caro.

Infatti, se il prezzo richiesto è superiore (a volte anche di parecchio) rispetto alla richiesta di mercato, potrebbe calamitare inquilini insolventi. Sembra incredibile ma è proprio questo che succede più volte di quante si voglia credere.

A pensarci bene non è poi così strano. Inquilini con buone referenze non faranno fatica (o sicuramente ne faranno di meno) a trovare un appartamento e non accetteranno un prezzo troppo alto. Inquilini invece che non hanno tali buone referenze probabilmente accetteranno anche di pagare di più per un appartamento, e il proprietario inconsciamente potrebbe chiudere un occhio pur di vedere il suo appartamento affittato.

E magari potrebbe anche ricevere il suo affitto per mesi, prima di incorrere in qualche ritardo. E lì capire di aver fatto un grosso sbaglio.

Affidarsi ad un’agenzia

A fronte del costo di all’incirca di una mensilità di canone pattuito, il proprietario di sicuro può evitarsi di passare parecchio tempo nella selezione del potenziale inquilino affidando l’attività di selezione ad un’agenzia.

L’agenzia, se lavora professionalmente e con criterio, indirizzerà il proprietario verso un prezzo di affitto che sia quanto più in linea con la richiesta media di mercato per l’immobile in questione. L’obiettivo dell’agenzia è quello di ottenere la provvigione, a prescindere dall’affidabilità vera o presunta del potenziale inquilino.

Infatti, qualora l’inquilino dovesse rivelarsi non solvente, non pagando l’affitto, nessuna responsabilità potrà essere attribuita all’agenzia, e i rischi rimarranno tutti a carico del proprietario.

Anche nel caso ci si trovi di fronte a un buon inquilino che paghi regolarmente l’affitto e non dia problemi, nel caso questo dia disdetta prima dei termini, il padrone di casa si ritroverà a dover ripetere tutto il giro, lasciando l’appartamento sfitto a volte anche per mesi (con conseguente perdita economica) e, se decide di affidarsi nuovamente ad un’agenzia, dovrà risostenere i costi della provvigione.

La terza strada

Ma le scelte del proprietario non erano soltanto due?

E’ vero, ma se guardi bene sopra, il proprietario solitamente ha queste due scelte.

La terza strada che molti proprietari hanno scelto è quella di affidarsi a noi di AZP.

Interveniamo infatti offrendo al proprietario la garanzia del miglior inquilino possibile, proprio perché tutto il rischio ce l’assumiamo noi, così come il costo dell’offrire questa garanzia. Per noi è una priorità fondamentale offrire  continuità di pagamento dell’affitto al padrone di casa tramite una fideiussione bancaria a nostro carico, oltreché un’assicurazione totale su tutti gli altri imprevisti che potrebbe verificarsi durante la normale manutenzione di un immobile.

In questo modo, il proprietario non dovrà più occuparsi di spendere tempo e risorse nella ricerca di un candidato ideale nel caso decidesse di muoversi da solo, così come non dovrà più corrispondere commissioni ad agenzie che non possono oltretutto garantire fino in fondo la solvibilità dell’inquilino.

Tutto il rischio ce lo assumiamo noi, e il nostro processo di scelta è estremamente selettivo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.