Ciao ragazzi, ciao da Andrea Unger, vediamo qualcosa sul mercato valutario e qui uno potrebbe già scegliere tra Futures valutari o Forex.

La scelta non è facilissima, sicuramente per chi dispone a livello di trading di capitali non elevati conviene andare sul Forex perchè la scalabilità al ribasso coi Mini-lotti e Micro-lotti permette comunque di adeguarsi al livello di capitale messo a disposizione.

La controparte è che non sono mercati regolamentati quelli del Forex, quindi ci si potrebbe non sentire a proprio agio e si potrebbe preferire rivolgersi ad un mercato sui Future che invece è un mercato ufficiale con tutti i sacri crismi no?

Ecco diciamo che sui Future, noi abbiamo diversi Future valutari e parliamo di Euro-Dollaro, il British Pound Future, il Japanese Yen Future, l’Australian Dollar, il Neozelandese Dollar poi c’è lo Swiss Franc e Mexican Peso, forse mi dimentico qualcuno ma non ritengo che sia importantissimo perchè già con questi ce n’è abbastanza. A livello sistematico per quello che interessa a noi, sicuramente Euro e British Pound sono quelli più semplici da trattare anche se insomma negli anni hanno deteriorato parecchio le loro caratteristiche di tradabilità, di risposta ai modelli e via dicendo e lavorano sia in trend che contro trend tutti e due per cui si può veramente cercare anche con certi Bias si può sviluppare diversi tipi di sistemi, tenendo conto che in ogni caso uno stop sempre adatto sono quei classici cento pips del Forex, sono i cento tic in questo caso che, quello è uno stop, valore attorno di questo stop, che sono utilizzabili per diversi tipi di strategia che sia intraday che overnight, quindi l’ordine di grandezza è quello.

Lo Yen Giapponese è un pò più difficile, anche se offre belle opportunità perchè ogni tanto si fa di quelle cavalcate che se uno è nel posto giusto in quel momento ha piacere a portare a casa un bel gain, però è più difficile ed è più rispondente a strategie contro-trend, però ripeto concentrarsi sullo Yen potrebbe non essere semplice in prima istanza. Tra l’altro il Future sullo Yen è reciproco del Forex US Dollar – Japanese Yen che noi abitualmente conosciamo.

Il dollaro australiano è un Future comunque diventato sufficientemente liquido negli anni e risponde bene a principalmente al trend-following, il Neozelandese, anche lui ha una liquidità accettabile anche se non è poi liquidissimo però va abbastanza bene anche lui con trend-following però è già un pò più nervoso  rispetto all’Australian Dollar, lo Swiss Franc risponde bene a contro-trend e a trend-following, è interessante oggi perchè oggi è completamente, no completamente no, ma è staccato dall’Euro-Dollaro siccome non c’è più il livello di blocco che c’era prima imposto dalla banca svizzera, però è un mercato che potrebbe essere un’alternativa valida all’Euro-Dollaro. E poi il Mexican Peso che l’ho messo giusto per completezza, non è facile trovare strategie sul Mexican Peso, è liquido, è liquido abbastanza però è un mercato che si muove in maniera strana, per cui sviluppare dei modelli sul Mexican Peso potrebbe non essere il massimo della vita.

Quello che notate qui stando sui Future valutari è che è una gamma abbastanza ridotta pur essendo una lista lunga. Se noi andiamo sul Forex abbiamo le coppie valutarie che ce ne sono molte di più e ci sono incroci interessanti come l’Euro-Yen per esempio, qua dovremmo crearci qualcosa, mi sembra che ci sia un Future, non vorrei dire boiate, forse c’è un future anche sull’Euro-Yen però penso che abbia la mamma di chi l’ha creato e forse il fratello minore costretto da chi l’ha messo come operatore, non penso che abbia dei volumi accettabili. Quindi sulle coppie valutarie noi potremmo creare, lavorare su degli incroci più interessanti, anche sufficientemente liquidi perché il Forex è sempre molto liquido e quindi esplorare diversi tipi di strategia. Ripeto come al solito, il vantaggio del Forex è la estrema scalabilità, che è sempre un vantaggio e lo svantaggio è che non è regolamentato, e come tale può creare dei problemi se non si ha l’accortezza di scegliere un broker serio, provatamente serio, serio nei momenti di difficoltà, e non ci si affida soltanto a chi offre i migliori bonus del momento diciamo.

Questo è quanto, i mercati da considerarsi sicuramente nella diversificazione, state con noi, altro a venire

Diventa un Trader Sistematico >>

One thought on “Come Operare nel Mercato Valutario (ForEx)”

  1. Questa volta hai tralasciato di parlare delle correlazioni tra i vari futures valutari. Puoi aggiungere qualcosa a riguardo?

    Grazie e complimenti

Comments are closed.